Progetto Ricacci. Azioni concrete per contrastare i cambiamenti climatici e sviluppare l’economia locale

Venerdì 27 aprile 2018 a partire dalle ore 9:30, al Palagio Fiorentino di Stia (via Vittorio Veneto), si svolgerà il 227seminario tecnico “Calore rinnovabile dal cippato per i comuni montani della Toscana e del Centro Italia”.

PROGRAMMA

  • ore 9.30 – Registrazione dei partecipanti
  • ore 9.45 – Apertura dei lavori, moderatore Marco Failoni, Cia Toscana
    Interventi di saluto
    Niccolò Caleri, Sindaco di Pratovecchio-Stia
    Valentina Calbi, Presidente Unione Comuni Montani del Casentino
    Chiara Innocenti, Presidente Cia Arezzo
  • ore 10.00 – Sessione 1 – Sviluppo efficiente e sostenibile della filiera: il progetto PIF FOGLIE
    Introduzione, Giovanni Alessandri, coordinatore del progetto PIF FOGLIE
    “Sostenibilità della Filiera bosco-legno-energia e qualità dei biocombustibili legnosi”
    Stefano Campeotto, Aiel
    “I produttori professionali di cippato in Toscana: operatori, mercato e prezzi”
    Carlo Franceschi, Aiel
  • ore 10.45 – Sessione 2 – Filiera del cippato in Toscana e meccanismi incentivanti per i Comuni, le famiglie e le imprese
    “Bando Misura 7.2 del PSR della Regione Toscana: incentivi per moderni impianti a biomasse pubblici”
    Giovanni Filiani, Regione Toscana
    “Conto termico 2.0: incentivi per la riqualificazione di impianti a gasolio e biomasse:istruzioni applicative e casi pratici per i Comuni, le famiglie e le imprese”
    Valter Francescato, Direttore tecnico di Aiel
    “Minireti di teleriscaldamento a biomasse e solare termico: aspetti tecnico-economici ed esempi applicativi”
    Riccardo Battisti, Ambiente Italia
  • Conclusionie dibattito, Domenico Brugnoni, Presidente Aiel
  • ore 12.45 – Buffet con prodotti tipici del Casentino
  • ore 14.00 – Sessione 3 – Visita alla miniretedi teleriscaldamento a cippato di Rassina: sinergia pubblico-privata
    Simone Baglioni, ECO-ENERGIE Soc. Coop. Agricola
    Massimiliano Benedetti, Erre-Energie

Allegati: SCARICA IL PROGRAMMA IN FORMATO PDF