Gli obiettivi del progetto

Obiettivi sottoprogetto – SPERIMENTAZIONE CERTIFICAZIONE ISO 17225 BIOCOMBUSTIBILI


  • Rafforzamento del profilo economico, organizzativo, qualitativo e ambientale dei produttori di biomasse a livello di Regione Toscana.
  • Diffusione per la prima volta in Toscana del nuovo schema di certificazione di processo per biocombustibili legnos iBIOMASSPLUS (legna da ardere e cippato), in base alla norma ISO 17225, per una maggiore riconoscibilità della qualità, sostenibilità e provenienza locale del prodotto.
  • Realizzazione di una filiera foresta-legno-energia certificata e tracciabile.
  • Fornitura di uno strumento per la gestione della logistica delle fasi produttive per l’ottenimento di un prodotto certificato.
  • Professionalizzazione e coordinamento delle imprese boschive.
  • Strutturazione delle imprese forestali produttrici di biocombustibili legnosi, favorendone l’aggregazione.

Obiettivi sottoprogetto – PROTOTIPO FORNO MOBILE PER CARBONIZZAZIONE


  • Aumentare l’efficienza del processo e la qualità del prodotto carbone vegetale con lo studio di un prototipo meccanico di forno mobile, dando la possibilità di riaprire una filiera forestale tipica della tradizione italiana.
  • Miglioramento dell’ergonomia e delle condizioni di lavoro dei carbonai (riduzione del 50% del tempo necessario nell’arco delle 24 ore continuative) ed aumento nella produttività di carico e scarico (oltre il 30%).
  • Aumento dell’efficienza di produzionecon un trend realistico del 35-40% in massa (riferita al secco).
  • Diminuzione delle esternalità negative della carbonizzazione, attraverso raccolta dei percolati catramosi e diminuzioni dei fumi grazie alla maggiore efficienza di combustione.
  • Diversificazione del prodotto in funzione delle pezzature e indirizzato a diversi mercati anche con notevoli positivi risvolti economici dopo adeguata caratterizzazione ed immissione nel processo di certificazione.